L'area news è dedicata alla pubblicazione ed archiviazione di articoli, notizie, news in evidenza, immagini, video e altri materiali multimediali di tutte le categorie.


Consigli per Alimentazione

Vota questo articolo
(0 Voti)

Quando fai la spesa, sii consapevole.

Leggi sempre l’etichetta prima di acquistare.

Leggere l’etichetta dei prodotti che desideriamo acquistare è fondamentale per comprendere la storia di un alimento, pertanto non dimenticate di:

  • controllare la data di produzione e di scadenza, la sua composizione e la tipologia di lavorazione del prodotto;
  • diffidare di alimenti a base di carne che riportano in etichetta “carne sottoposte a lavorazioni meccaniche”/”carne separata meccanicamente”, perchè come divulgato da diverse reti televisive è dimostrato che molti di questi prodotti sono frutto della lavorazione di scarti alimentari, come carcasse e cartilagini di animali che un tempo venivano eliminate e che oggi attraverso uno specifico trattamento vengono trasformate in nuovi alimenti come wrustel e crocchette.

Non tutto il pesce può essere mangiato.

Limitare il consumo di pesci di taglia grande come il tonno, il pesce spada e la ventresca. Questi animali nel tempo  hanno sviluppato una buona muscolatura tendente ad assorbire dosi massicce di mercurio, un metallo estremamente tossico per la salute dell’uomo. Meglio acquistare altre tipologie di pesci come la trota, la spigola o l’orata che in base a a recenti ricerche effettuate non rappresentano un pericolo per la salute dell’uomo in quanto non attraggono sostanze nocive. Altro alimento da cui Ateneo Verde vi invita a prendere le distanze sono i prodotti a base di “surimi”. Infatti il prodotto in questione è frutto della lavorazione di scarti alimentari del pesce, che ben poco hanno a che fare con la polpa di granchio a cui i produttori vorrebbero ispirarsi.  Insaporiti  a dovere e messi sul mercato a prezzi anche abbastanza alti, i surimi vengono passati come alimenti di qualità nella loro versione sia da banco frigo sia surgelato.

(fonte:http://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/mercurio-pesce.html).

Attenzione alla carne in scatola.

Seppur l’acquisto di carni in scatola risulti essere conveniente economicamente oltre che comoda da trasportare, è bene sapere che non bisogna abusarne, questo a causa dell’alto tasso di sale indispensabile per la conservazione a lunga scadenza del prodotto; inoltre questi alimenti ricchi di insaporitori di vario tipo contribuiscono ad aumentare il tasso di colesterolo presente nel sangue.

Occhio quando acquisti frutta e verdura, controlla la  provenienza.

Nei tuoi acquisti prediligi la frutta e la verdura di stagione non importata perché a causa delle differenti normative, presenti in Italia e all’estero sul tasso di pesticidi e ormoni permessi nelle coltivazioni, si potrebbe verificare l’arrivo di prodotti con un più alto tasso agenti chimici. In Italia infatti la normativa in materia risulta essere decisamente rigida sul tasso di pesticidi tollerabili, ma allo stesso tempo essendo in un regime di libero scambio commerciale, questo non impedisce che gran parte della frutta e della verdura coltivata all’estero con regolamentazioni differenti  possa arrivare sulle nostre tavole. Un’ottima soluzione per fare degli acquisti corretti è dotarsi di una tabella che indichi la frutta di stagione e verificarne la provenienza.

Per leggere Articolo : http://www.ateneoverde.it/consigli-green/spesa-responsabile/

Letto 98 volte

Cerca nel Sito

In primo piano